Translate

lunedì 3 aprile 2017

PREMIAZIONE ACISPORT A FASANO: GIOVINAZZI CARICO PER LA CINA


(3/4/2017)Antonio Giovinazzi è stato il grande e più acclamato protagonista della premiazione Acisport dei Campioni dell’Automobilismo di Puglia-Basilicata-Molise per il 27° Campionato  Rally & Velocità 2016 che si è svolto l’1 aprile alla Selva di Fasano (Brindisi). A poche ore dalla sua partenza per la Cina, il pilota di Martina Franca ancora non sapeva se anche a Shanghai vestirà la tuta blu della Sauber o quella rossa di terzo pilota Ferrari. Con la differenza sostanziale che, nel primo caso, tornerebbe in pista dopo la bella prestazione di Melbourne che ha acceso i riflettori su questo debuttante così promettente. 
Tutto dipende dalle vertebre di Pascal Werlhein che, anche in questo caso, potrebbe saggiarne le condizioni nelle prove libere per poi eventualmente lasciare il volante al pugliese. Ma è un modus operandi che alla Sauber potrebbe non piacere e si vocifera che il Team Principal della scuderia svizzera potrebbe puntare decisamente e da subito sull’italiano che, tra l’altro, contribuisce a dare più notorietà alla squadra notoriamente non proprio al top negli ultimi tempi. Poche ore e si vedrà l’esito di questa situazione che potrebbe assumere anche dimensioni “politiche” sorprendenti (non dimentichiamo l’avvicendamento Verstappen-Kvyat dello scorso anno). C’è da tener presente, inoltre, che se Giovinazzi dovesse correre più di due Gran Premi perderebbe lo status di rookye e, stando alle regole, non potrebbe essere il pilota designato dalla Ferrari per i previsti test post GP del Barhain. 


LA PREMIAZIONE - Come detto, intanto Antonio ha ricevuto a la Targa d’Onore consegnatagli direttamente dal Presidente ACI e Membro del Consiglio FIA Angelo Sticchi Damiani, per poi essere sommerso dall’entusiasmo e dall’affetto di tutti i presenti. Con pazienza, si è reso disponibile a una miriade di selfie e abbracci: Antonio, resta così! 

Alla cerimonia di premiazione – Presidente del Comitato Organizzatore Saverio Ricciardi, con il solito infaticabile Walter Oliva - era presente anche il Presidente Acisport, Mario Colelli. Un sentito ricordo è andato allo scomparso Presidente lucano  Francesco Solimena: è partita una sottoscrizione per la preparazione di un busto a lui dedicato. Quindi: Premi speciali, Targhe d’onore (tra cui Martina Iacampo, vincitrice Coppa lady nel Trofeo FIA CEZ Slalom), Targhe di benemerenza, coppe per tutti i migliori interpreti agonistici di una passione che soprattutto in Puglia sta vivendo un Rinascimento. Bussa infatti già alle porte che contano una nuova e giovanissima speranza: Leonardo Marseglia, 14 anni.

Sotto, gli elenchi di tutti i premiati e, a seguire, la Gallery:


GALLERY:


Martina Iacampo

Leonardo Marseglia





Nessun commento:

Posta un commento